Anguilla (Anguilla anguilla)

PhylumChordata
OrdinePerciformes
FamigliaAnguillidae
GenereAnguilla
Specieanguilla
Classificazione(Linnaeus), 1758
Nome latinoAnguilla anguilla
Sinonimi latiniMuraena anguilla, L. 1758; Anguilla vulgaris, Shaw, 1804; Anguilla acutirostris, Risso, 1826; Anguilla latirostris, Risso, 1826; Anguilla mediorostris, Risso, 1826; Anguilla canariensis, Valenciennes, 1838; Anguilla platyrhynchus, Costa 1850; Anguilla bibroni, Kaup, 1856; Anguilla marginata, Kaup, 1856; Anguilla microptere, Kaup, 1856; Anguilla altirostris, Kaup, 1856; Anguilla platycephala, Kaup, 1856; Anguilla fluvialis, Henckel-Kner, 1858; Anguilla anguilla, Grassi, 1913.
Nome comuneAnguilla
Nomi dialettaliAbruzzo: Anguilla, anguilla, aguille;Calabria: Angidda, angina, anghidda, cirrimibja; Campania: Appezzata, anguilla, capitone, cuzzutella, pollastrella, sementara, storta campagnola; Lazio: Anguilla, capitone, chiavicarola, circola, fiumaiola; Liguria: Anghi, anghi d’egua douse, anghi d’egua sa, anguilla, anguilla de maa; Marche: Anguilla, anguilla, bisciatto; Puglia: Anciddi, angarone, angidda, anguilla mareteca, cacchiastrella, capetune, capitone, capituni, capomazzo, engidde, enguile; Romagna: Bisato, buratel, buratello, capillari (j.), ragani; Sardegna: Ambidda, ambidduna, anghiara, anguidda, anguidda grossa, anguidduna, filantrotta, miglioramento, zingorra, zuncurrunu; Sicilia:nchidda, ancidda, ancidda de sciumi, ancinna, anghidda, angioma, anguidda, capitune, magliola, marcagghiuni; Toscana: Anguilla, cannaiola, capitone, cieche (j.); Veneto: Anguille femenali, anguille marine, ancile, bisat, bisata, bisato femenal, bisato marin, buratti, cedilo, cerioli, cieche, papalini, pasciutti, roconi, scavezzoni.. La lista presentata è comunque da considerarsi incompleta e pressoché in completabile essendo moltissimi i nomi dialettali che tengono conto delle particolarità dell’habitat, età. forma del capo, ecc.
Sinonimi italiani
Nome ingleseEel
Sinonimi inglesiCommon eel, european eel, river eel, freshwater eel, saltwater eel, elvers, gorb-eel, oliver, sig-eel, weed-eel, yel. Gli esemplari giovan; elver.
PinneP: 14-18; complesso D+C+A, formano quindi una coda gefirocerca: 500 raggi e più.
DentiDiverse serie su entrambe le mascelle, piccoli e conici; denti vomerini presenti.
Linea laterale
TagliaAl massimo 1 m. per i maschi e 1,5 m. per le femmine. Fino a 6 kg. Di peso.
DistribuzionePresente in Europa e in Italia, anche in acqua dolci. Dalle coste del Marocco al mare del Nord, Mediterraneo, Mar Nero e d'Azov.
DescrizioneCorpo subcilindrico, serpentiforme con squame cicloidi, molto piccole, non ordinate, più o meno nascoste sotto la pelle che è spessa e ricoperta da abbondante muco; rapporto altezza : lunghezza = 1 : 18-30; bocca terminante sotto il centro dell’occhio; fori nasali in posizione laterale; lingua presente. Mascella inferiore più lunga della superiore.
Il colore è variabile, partendo dal bruno verdastro, talora grigio ferro, fino al quasi nero, dipendendo dalla grande varietà dell’habitat. Il colore del ventre va dal bianco sporco fino al giallastro scuro.
AbitudiniAbitudini notturne, vorace, alle basse temperature sospende l’alimentazione, è dotato di grande vitalità.
HabitatAcque salate, salmastre e dolci, di fondo più che altro fangoso; è presente anche in acque sotterranee, di fogne, termali, al limite: quasi ovunque vi sia acqua.
AlimentazionePesci, molluschi, vermi, girini, rane, insetti, se di grossa taglia anche pulcini delle anatre, vivi, al caso anche cannibale, Può restare a digiuno per lunghissimi periodi.
RiproduzioneL'area di riproduzione, per l'anguilla europea e quella americana, si trova vicino al Golfo del Messico, nel Mar dei Sargassi a circa 500 m di profondità.
Adattabilità acquarioE’ più che ottima.
Fonti tassonomicheAntonio Gori
Fonte fotograficaFerdinando Quaranta