Murena nera (Gymnothorax unicolor)

PhylumChordata
OrdinePerciformes
FamigliaMuraenidae
GenereGymnothorax
Specieunicolor
ClassificazioneDelaroche, 1809
Nome latinoGymnothorax unicolor
Sinonimi latiniMuraenophis unicolor, Delaroche, 1809; Lycodontis unicolor (Delaroche), 1809; Muraenophis cristini, risso, 1810; Muraena variegata, Rafinesque, 1810; Muraena unicolor, Valenciennes, 1835; Thursoidea unicolor, Kaup, 1856; Pseudomuraena madarensis, Johnson, 1862; Gymnotorax unicolor, Grassi, 1913; Muraena (Gymntothorax) unicolor, D'Ancona, 1931.
Nome comuneMurena nera
Nomi dialettaliCampania: Murena monacedda, murena monaca; Sardegna: Murina anguiddargiu, murena angidargia; Sicilia: Murena monaca, murena 'imperiali, murena pollina, murena d'arca.
Sinonimi italianiMurena monaca (da Tortonese).
Nome ingleseBrown moray
Sinonimi inglesiDark moray.
PinneDorsale e anale confluiscono nella caudale. Pinne pettoreli e pelviche assenti.
DentiCaniniformi e molariformi, in entrambe le mascelle, acuminati, rivolti all'indietro, uniseriati sopra e biseriati nella parte anteriore della mandibola. Vomerini piccoli e ottusi disposti su una o due serie irregolarmente.
Linea laterale
TagliaLunghezza poco oltre un metro, al massimo.
DistribuzioneE' presente dalla costa meridionale del Portogallo al Marocco, Azzorre e Madera nonchè nel Mediterraneo, dove è piuttosto rara.
DescrizioneCorpo allungato, cilindrico, leggermente compresso da circa la metà alla coda, testa massicciia, corta, col profilo dorsale depresso sopra l'occhio, narice anteriore tubolare, la posteriore davanti al margine anteriore dell'occhio, in pratica un poro ovale o rotondo dal bordo appena rialzato; un certo numero di pori cefalici. Opercoli ridotti a poro laterale tondeggiante. Colore bruno/marrone più scuro su capo e muso, pori opercolari e cefalici e labbra nere, pinne scure con bordo giallastro; spesso una fascia chiara che passa verticalmente di fianco alla bocca. Lingua assente. E' priva di vescica natatoria.
AbitudiniSolitaria, conduce una vita prevalentemente notturna.
HabitatBentonica in coste rocciose, piccole caverne e fratture delle rocce. Rispetto alla M. helena preferisce profondità più rilevanti.
AlimentazioneCarnivora: granchi, gasteropodi e cefalopodi.
RiproduzioneStagioni estive. Uova più piccole della congere M. helena (Tortonese, 1975).
Adattabilità acquarioProbabilmente buona come la congenere.
Fonti tassonomicheAntonio Gori
Fonte fotograficaRoberto Scordari